La più grande compagnia di taxi londinese si converte alle auto elettriche

La più grande compagnia di taxi londinese si converte alle auto elettriche
di

Il più grande compagnia privata di taxi del Regno Unito ha palesato l'intenzione di voler passare ad una flotta di veicoli completamente elettrica entro la fine del 2023. Stiamo parlando di Addison Lee e del suo investimento pari a 186 milioni di euro in un accordo con Volkswagen.

I veicoli elettrici saranno infatti forniti dalla casa automobilistica tedesca, che metterà a disposizione un gran numero di VW ID.4 (il SUV lo abbiamo provato personalmente) per concedere ai passeggeri un viaggio comodo e silenzioso tra le strade dell'enorme metropoli di Londra. Questa mossa porterà a ben 20.000 tragitti a zero emissioni giornalieri, che avranno di certo un apporto positivo sulla qualità dell'aria urbana.

"Con l'impegno del governo verso un'economia net-zero entro il 2050, la COP26 distante poche settimane e le auto che affollano sempre di più le strade mentre l'economia si riprende dopo un anno di lockdown, l'industria dei taxi e delle auto a noleggio londinesi devono riconoscere le loro responsabilità sull'ambiente di Londra come mai prima d'ora. In tal senso è fondamentale introdurre rapidamente una flotta di veicoli a emissioni zero." In questo modo si è espresso il CEO di Addison Lee, Liam Griffin, nel merito della questione.

La compagnia lavora presso la capitale inglese da più di quattro decenni, ed è ormai diventata parte integrante del network dei trasporti. La mole di vetture che muove quindi non è affatto da trascurare, per cui una transizione così veloce può fare soltanto del bene ai polmoni dei residenti.

Ovviamente è necessario sviluppare di pari passo anche un'infrastruttura di ricarica che supporti tutti questi veicoli affamati di energia. Addison Lee ha pensato anche a questo, e ha infatti lanciato un fondo denominato Future of Mobility per supportare l'espansione delle EV attraverso un investimento di quasi quattro milioni di euro.

Anche a New York è stato avviato un processo simile, anche se in modo meno istantaneo. Revel ha ad esempio deciso di comprare 50 esemplari di Tesla Model Y per metterli in funzione sulle strade della città, e durante lo scorso mese di luglio è arrivato il via libera all'operazione.

FONTE: autocar
Quanto è interessante?
1