La community Tesla ha donato una grossa somma per i gatti del Supercharger - Aggiornata

La community Tesla ha donato una grossa somma per i gatti del Supercharger
di

Molti proprietari di vetture Tesla hanno deciso di mettersi d'accordo per donare una importante somma ad un ente per la cura degli animali della California, in quanto un gruppo di gattini senza casa ha da tempo deciso di appostarsi presso la stazione Superchager di Kettleman City.

Il Supercharger di Kettleman City è molto famoso tra i clienti Tesla, poiché è una importante centrale contenente ben 40 colonnine Supercharger V3 capaci di ricaricare le auto elettriche ad una potenza di 250 kW. Tra le altre cose sono presenti anche un'area lounge per i clienti e numerosi ristoranti.

A ogni modo, mentre parecchi possessori di Tesla vorrebbero fare della stazione la propria casa dei sogni, in realtà un gruppo di 60 gatti li ha anticipati. La situazione è talmente rinomata da aver innescato la volontà in molte persone di voler affibbiare un nome a questi animali, che già da un po' sono quindi chiamati "Kettleman Cats".

Eddie Serrano, proprietario di una Tesla, ha riferito di aver preso l'abitudine di recarsi spesso a Kettleman City soltanto per ammirare gli animali:"Devo dare un'occhiata. Quella di ricaricare la vettura è sempre un'ottima scusa per avvicinarsi ai gattini. Ne ho appena presi due per me così ero tipo, sapete, mi sono sentito come un papà dei gatti. Volevo vedere i piccoli gattini." Queste le sue parole rilasciate durante un'intervista per Fox News Affiliate KMPH.

Adesso però molte persone, provenienti da Stati differenti, hanno deciso di non limitarsi più a dare semplici occhiate, bensì di mettere mano al proprio portafogli per migliorare la condizione dei gatti (qui la pagina GoFundMe dedicata). Al momento risulta che un cliente Tesla è arrivato a sborsare 1.000 dollari, ma la somma raggiunta basta appena ad aiutare 44 dei 60 animali che attualmente vivono nella stazione Tesla.

Nella speranza che altri individui possano contribuire alla causa vogliamo rimandarvi ad altre due notizie inerenti il brand californiano. La prima concerne gli straordinari numeri sulle vendite ottenuti da Tesla durante il Q3 2020 e nonostante la pandemia di coronavirus. L'ultima riguarda invece il prossimo miglioramento della tecnologia delle batterie proprietarie: le celle 4680 dovrebbero consentire un discreto balzo in avanti in termini prestazionali.

AGGIORNAMENTO: Grazie ad un colpo di reni finale, attuato non molti minuti fa, la cifra è stata finalmente raggiunta. Nei prossimi giorni i gatti riceveranno una sistemazione appropriata!

FONTE: teslarati
Quanto è interessante?
2
TeslaTeslaTesla