INFORMAZIONI SCHEDA
di

Oramai le autovetture di ultima generazione includono nel loro range di possibilità una serie di funzionalità davvero impressionante. Ciò è fattibile anche grazie all'impiego di tanti sensori disposti in alcune aree della vostra vettura, e in tale ambito Tesla è sicuramente tra i produttori più avanzati.

Giusto per fare un esempio, l'abitacolo di qualunque esemplare di Tesla fa uso di una telecamera interna la quale si concentra sul conducente per analizzarne lo stato di attenzione, per carpire l'eventuale utilizzo di occhiali o per controllarne la posizione delle mani.

Al momento però la casa automobilistica californiana non sfrutta appieno la telecamera di bordo, anche se Elon Musk, il CEO della compagnia, ha affermato che nel prossimo futuro le sue vetture potrebbero monitorare gli utenti dell'imminente servizio robotaxi (arriverà nel 2021?), che rappresenterà una sorta di taxi completamente automatizzato e senza conducente.

Circa un anno fa Tesla ha attivato la telecamera per la prima volta tramite un aggiornamento dedicato, chiedendo ai suoi clienti di permettere al brand di registrare video e di scattare immagini utili a "sviluppare funzionalità di sicurezza e migliorie per il futuro".

Più di recente l'argomento è stato discusso sempre più spesso in seguito all'esclusione di alcuni clienti dal programma Full Self-Driving (in Italia Guida Autonoma Completa) in versione beta, in quanto questi ultimi avrebbero prestato poca attenzione alla strada. Parecchi utenti hanno quindi chiesto al produttore di avvisare il conducente nel momento in cui il sistema ne rilevi la disattenzione, ma per ora non c'è risposta a questo quesito.

Adesso il noto hacker green ha pubblicato su Twitter un interessante video, visibile in fondo alla pagina, sulle modalità con le quali il sistema di monitoraggio elabora i dati per restituire percentuali sulla sussistenza di vari fattori: l'intelligenza artificiale cerca di capire se l'automobilista ha gli occhi chiusi o abbassati, se indossa occhiali, se sta utilizzando uno smartphone, se ha le mani sul volante e così via.

Da parte nostra speriamo sinceramente che Tesla possa integrare questo metodo d'analisi per evolvere la sicurezza dei passeggeri, ma ad oggi dobbiamo accontentarci del vasto impiego delle telecamere esterne: ecco ad esempio un recente episodio di furia stradale, dove il proprietario di un grosso pickup Ford ce l'ha messa tutta per provocare un incidente.

FONTE: electrek
Quanto è interessante?
1