Come stravolgere la Mini: la piccola britannica immaginata fra le mani di altri produttori

Come stravolgere la Mini: la piccola britannica immaginata fra le mani di altri produttori
di

Probabilmente neppure Sir Alec Issigonis, il creatore della Mini nel 1959 per la British Motor Company, avrebbe mai pensato di plasmare una vettura iconica, leggendaria, capace di resistere al tempo e alle epoche.

Le linee guida del suo design dettano legge da oltre 60 anni, persino BMW - che controlla l'azienda dal 1994 - non si è mai discostata troppo dal disegno industriale originale. Cosa accadrebbe se la storica Mini venisse stravolta da alcuni grandi produttori del mercato?

È ciò che hanno immaginato i designer di NeoMan, che per Budget Direct hanno creato diverse versioni della Mini. La piccola vettura britannica ha così preso linee e forme di una potente Dodge Challenger, diventando una minuscola muscle car. Come sarebbe poi l'auto in versione Bugatti Veyron?

Un piccolo missile tutto curve, anche se forse il nostro modello immaginario preferito è quello legato al brand Porsche. Vedere la piccola vettura inglese con il frontale della 911 non può lasciare indifferenti.

I ragazzi di NeoMan hanno anche immaginato la Mini fra le mani di Bentley, creando una versione alquanto curiosa, di McLaren, dal profilo sportivo, e di Ariel, una versione che forse snatura in modo eccessivo le linee Mini classiche. Linee che ancora oggi restano uniche e subito riconoscibili.

Quanto è interessante?
4

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!

Il Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle Auto