Come ridurre consumi ed emissioni? Con nuovi pneumatici a basso attrito

Come ridurre consumi ed emissioni? Con nuovi pneumatici a basso attrito
di

Di questi tempi si parla tanto di emissioni e consumi, si pensa ai motori elettrici, alle frenate rigenerative per il recupero dell’energia e quant’altro, raramente invece si pensa all’attrito che genera la gomma sull’asfalto.

In realtà la resistenza al rotolamento può incidere moltissimo sui consumi finali di una vettura, dunque anche sulle emissioni. Più attrito significa anche più forza necessaria da parte del motore, motivo per cui solitamente utilizzare cerchi più piccoli aiuta a consumare meno. Ora la finlandese Nokian Tyres ha annunciato di aver creato uno pneumatico in grado di ridurre l’attrito delle proprie coperture dell’8%, dopo un lavoro di sviluppo durato 6 anni.

Può sembrare poco, eppure il vice presidente Quality & Sustainability di Nokian Tyres Teppo Huovila equipara il dato ai “gas di scarico di 65.000 autoveicoli”, sotto i riflettori ci sono in particolare gli pneumatici invernali Nokian Hakkapeliitta R3 a bassa resistenza al rotolamento, i quali potrebbero potenzialmente ridurre “l’uso del carburante di 300 milioni di litri qualora Finlandia, Svezia e Norvegia li usassero per tutto il loro ciclo vitale”, di conseguenza diminuirebbero le emissioni di biossido di carbonio di circa 710.000 tonnellate, spiega ancora Huovila. A volte dunque basta cambiare gomma per diminuire consumi ed emissioni, senza comprare una nuova auto...

Quanto è interessante?
5
Come ridurre consumi ed emissioni? Con nuovi pneumatici a basso attrito