di

Supra, la leggendaria sportiva Toyota diventata famosa soprattutto grazie alle pellicole cinematografiche di Fast And Furious. Una vettura che negli anni è diventata sempre più costosa e ricercata, capace di sprigionare potenze fuori misura se modificata, ma che va trattata con rispetto, che in questo caso non è pervenuto.

A dire il vero è pressoché impossibile trovare una Supra perfettamente originale al giorno d’oggi, ma anche se preparate, rimangono sempre delle vetture in via di estinzione, per questo meriterebbero un po’ più di attenzione. Sia chiaro, se solo l’avessimo in garage, di certo non perderemmo nemmeno un’occasione per andare in pista a divertirci, ma un conto è portarla in autodromo a sgranchirsi le gambe, tutt’altra cosa è rischiare di distruggerla per la strada in maniera stupida.

Troppe volte vi abbiamo mostrato persone “cariche a molla” lasciare il car meeting di turno, e questa volta la protagonista è appunto una Toyota Supra nera. Lasciando il raduno il proprietario si è esibito in una partenza a ruote fumanti, senza considerare l’asfalto umido e in cattivo stato. Aggiungete un’evidente inesperienza alla guida, ed ecco a voi il testacoda d’ordinanza, che per pochi centimetri non è diventato un disastro.

La Supra ha preso il sopravvento ed è partita in sbandata puntando il piccolo fosso alla destra della strada. Il frontale della giapponese ha arato per bene la cunetta di terra, ma tralasciando gli etti di erba che ora agghindano il suo paraurti, non sembra aver riportato ulteriori danni. Non si può dire lo stesso per l’orgoglio del guidatore, data la figura imbarazzante in cui si è esibito, definita “TikTok Gold” da uno degli spettatori che ha ripreso la scena.

Quanto è interessante?
1