Come lubrificare la catena della bici? Gli errori più comuni da evitare

Come lubrificare la catena della bici? Gli errori più comuni da evitare
di

Con l’arrivo dell’estate la bicicletta è pronta a diventare il mezzo principale di moltissimi italiani, è sempre bene però fare manutenzione in modo corretto per non incappare in spiacevoli sorprese. Ad esempio, come si lubrifica al meglio la catena della nostra bici?

Gli amici di eBikeCult.it hanno redatto una piccola guida per aiutarci a lubrificare la catena nel modo migliore evitando alcuni errori comuni. Partiamo dal lubrificante WD-40: è corretto usarlo? Meglio di no in realtà, può servire a sbloccare e sgrassare ma non è consigliato per la bicicletta perché si secca dopo pochi chilometri. Almeno il WD-40 classico, sul mercato ne esiste una versione appositamente creata per le biciclette, che potete acquistare senza grandi problemi.

Meglio evitare poi l’olio spray, poiché la vaporizzazione potrebbe coinvolgere anche altri componenti della bicicletta. Meglio dunque la classica “goccia”. Attenzione inoltre ad abbondare: meglio applicare poche gocce sulla parte interna della catena girandola piano all’indietro. Riempire di lubrificante può significare sporcare dischi e pasticche dei freni.

Ma ogni quanto tempo bisogna lubrificare la catena? Meglio non farlo a tutte le uscite, soprattutto se si va in off-road, con l’olio che si trasforma in una vera e propria calamita per lo sporco. Lubrificate pure ogni qualvolta pulite per bene la catena ma senza stress. Lavate e sgrassate, successivamente lubrificate.

Attenzione infine alla stagione: esistono infatti lubrificanti più indicati per i mesi estivi e altri per quelli invernali - che preferiscono quelli più densi a causa dell’umidità. In estate invece si possono usare anche prodotti che asciugano velocemente, così da non attirare troppa polvere.

Quanto è interessante?
3