Come si legge la nuova etichetta degli pneumatici? Prepariamoci al cambio gomme 2021

Come si legge la nuova etichetta degli pneumatici? Prepariamoci al cambio gomme 2021
di

Lo scorso anno l'Unione Europea ha cambiato i requisiti per la classificazione degli pneumatici, modificando di conseguenza anche la loro etichetta. Poiché anche in questo 2021 si avvicina il momento di passare alle gomme invernali, cerchiamo di capire insieme come si legge la nuova etichetta europea.

Sono quattro le aree tematiche interessate. In alto a sinistra troviamo l'efficienza del pneumatico rispetto al consumo di carburante, con una scala che va dalla A (la migliore) alla E (la classe peggiore, che indica un consumo maggiore). In alto a destra abbiamo poi l'aderenza sul bagnato, con un'altra scala che va da A a E che ci indica quanto è efficace un determinato pneumatico su fondi bagnati.

In basso a sinistra abbiamo poi l'indicazione di rumorosità, espresso in una scala che va da A a C con tanto di decibel, mentre in basso a destra fanno la loro comparsa i simboli della neve e del ghiaccio. Quando questi ultimi sono presenti significa che le gomme sono adeguate all'utilizzo su neve e/o sul ghiaccio, sono insomma adatte all'inverno e garantiscono una buona aderenza anche in situazioni difficili.

Dulcis in fundo, ogni etichetta vanta un codice QR che permette un accesso immediato alle informazioni, basta inquadrarlo con lo smartphone per avere un quadro preciso delle specifiche. Per capire meglio il funzionamento delle nuove aree tematiche trovate in basso delle grafiche create da Nokian Tyres.

Delle novità incluse nel regolamento UE 2020/740 abbiamo già parlato nell'articolo Come cambia la classificazione degli pneumatici. Se avete un SUV e siete alla ricerca di un ottimo set da usare questo inverno, in un articolo dedicato abbiamo parlato delle nuove Goodyear Ultragrip+ Performance SUV per l'inverno 2022.

Quanto è interessante?
2
Come si legge la nuova etichetta degli pneumatici? Prepariamoci al cambio gomme 2021