di

Distruggere un’auto sportiva è alquanto semplice, se non si hanno le giuste skill e non si comprende quando è il momento di alzare il piede dall’acceleratore. Nel video di oggi vediamo una BMW Serie 3 finire contro una parete.

Non una parete di cemento, visto che il filmato è stato girato in montagna, ma comunque sufficiente a far ribaltare la vettura. L’incidente è arrivato in seguito a una curva non proprio impeccabile, con il conducente che l’ha presa abbastanza larga, a velocità eccessiva, con il retrotreno che è “partito”, ha perso aderenza e ha causato l’uscita di strada.

L’impatto è stato forte ma non fatale, per fortuna, con il pilota uscito dall’abitacolo con le sue forze - usando il tettuccio apribile dell’auto. La vettura infatti è rimasta di traverso, bloccando l’uscita del conducente - che fra l’altro nel panico più assoluto non ha neppure spento il motore, cosa molto pericolosa vista la perdita di liquidi avvenuta nello schianto.

Certo la povera Serie 3 ne è uscita con le “ossa” abbastanza rotte, con il frontale distrutto e tutta la fiancata sinistra danneggiata, sarebbe bello venire a sapere l’ammontare dei danni... A proposito di velocità e montagna, abbiamo portato di recente una Ford Fiesta ST in Val Seriana e una Ford Cosworth degli anni ‘90 sull’Appennino tosco-emiliano.

Quanto è interessante?
1