Ecco come cambia la classificazione dei pneumatici: le nuove etichette obbligatorie

Ecco come cambia la classificazione dei pneumatici: le nuove etichette obbligatorie
di

L'Unione Europea ha ufficializzato i nuovi requisiti per la classificazione dei pneumatici e la relativa etichettatura energetica, cosa che accade già oggi con lampadine ed elettrodomestici. Le nuove norme saranno obbligatorie da maggio 2021, vediamo dunque cosa cambia.

Le novità di cui andiamo a parlare sono incluse nel regolamento UE 2020/740 (che modifica l'UE 2017/1369 e sostituisce il CE 1222/2009) e introduce nuove etichette per la classificazione dei pneumatici. Questo sistema rinnovato dovrebbe aiutare il cliente che va ad acquistare un nuovo treno di gomme a capire immediatamente quanto un pneumatico andrà a incidere sui consumi, quanto sarà efficiente la sua frenata sul bagnato, qual è la sua rumorosità esterna.

Accanto all'informazione della rumorosità si potrà poi aggiungere un pittogramma per neve o ghiaccio - così che al primo colpo d'occhio si possa capire subito quanto sarà efficace la gomma in condizioni difficili a basse temperature. La classe energetica poi andrà segnalata su tutti i pneumatici in modo obbligatorio, anche quelli ricostruiti, solo i veicoli pesanti sono esenti da questa norma. Cambia inoltre la classificazione della resistenza al rotolamento (l'efficienza energetica insomma), che avrà adesso 5 gradi dalla lettera A alla E.

A proposito di pneumatici, ora ovviamente si possono montare quelli estivi ma da novembre tornerà l'obbligo di quelli invernali/quattro stagioni in alcune zone d'Italia - e le nuove etichette non saranno ancora arrivate - dunque fate attenzione...

Quanto è interessante?
2
Ecco come cambia la classificazione dei pneumatici: le nuove etichette obbligatorie