di

La Tesla Model S Plaid non è solo una delle più costose auto elettriche del mondo, è anche una delle più potenti e per questo motivo Ingineerix ha deciso di dissezionarla per scoprirne tutti i segreti. Oggi vediamo com'è fatto il motore anteriore.

Nelle scorse settimane abbiamo visto com'è fatto il Battery Pack della Tesla Model S Plaid, sempre Ingineerix inoltre ha smontato uno dei motori posteriori della Model S Plaid. Oggi tocca al motore anteriore, che per buona parte ricorda il propulsore della Tesla Model S Raven pur essendo decisamente più avanzato.

Secondo i tecnici di Ingineerix, la versione Plaid del motore anteriore pesa circa 45 kg, mentre il resto della Drive Unit (parliamo di trasmissione e inverter) arriva a ulteriori 50 kg - per un totale dunque di 95 kg. L'upgrade della Plaid rispetto alla Raven riguarda il rotore, disegnato ora per supportare altissime prestazioni grazie al suo involucro in fibra di carbonio, che può supportare tranquillamente una velocità di 320 km/h.

Ricordiamo che la Tesla Model S Plaid è anche la prima della sua line-up ad avere tre motori, uno all'anteriore e due indipendenti al posteriore. Tutti insieme forniscono un output di ben 1.000 CV, circa 760 kW, per prestazioni da urlo. Da scheda tecnica la Plaid può toccare i 322 km/h e accelerare da 0 a 100 km/h in appena 2,1 secondi, un autentico razzo su quattro ruote che può essere acquistato in Italia a 129.990 euro salvo optional. A tal proposito, vediamo quale Tesla comprare a fine 2021 dopo il lancio della Model Y.

Quanto è interessante?
1