Il colosso FCA-PSA tratterrà a sé tutti i brand, lo afferma Carlos Tavares

Il colosso FCA-PSA tratterrà a sé tutti i brand, lo afferma Carlos Tavares
di

A quanto pare il colosso automobilistico nascente dalla fusione tra i gruppi Fiat Chrysler Automobiles e Peugeot S.A. ha tutte le intenzioni di trattenere tutti i brand di entrambe le parti in gioco, per una gigantesca trattativa da 50 miliardi di dollari complessivi.

Lo afferma Carlos Tavares, CEO di PSA. L'uomo è considerato uno dei più grandi sostenitori di questa operazione con Fiat Chrysler, ed ha affermato in un'intervista televisiva che le due compagnie sono perfettamente complementari sia in termini geografici, che tecnologici e di brand.

FCA infatti deve il 66% di tutti i suoi ricavi al mercato nordamericano, a fronte del solo 5,7% ottenuto da PSA, lo dimostrano i dati Refinitiv Eikon. Per il Gruppo francese è l'Europa il mercato principale.

"Non c'è alcun dubbio che si tratti di un ottimo accordo per entrambe le parti. E' un win-win." Queste le parole di Tavares per BFM Business, nella sua prima intervista in seguito alla riuscita delle trattative, atte a creare il quarto attore mondiale sulla scena automobilistica. John Elkann, presidente di Fiat Chrysler e probabilmente futuro capo di questa sinergia, ha dal suo canto appoggiato le parole di Tavares dicendo che questa fusione al 50-50 aiuterà il produttore italiano a "cogliere grandi opportunità."

Il CEO di Peugeot ha poi chiarito un particolare di importanza rilevante, e cioè che all'interno del calderone c'è e ci deve esser posto per tutti i brand. PSA ne possiede cinque, tra i quali Citroen, Vauxhall e Opel, mentre FCA ne possiede ben nove includendo Fiat, Alfa Romeo, Maserati, Chrysler, Dodge e Jeep. Pertanto tutti sopravviveranno e apporteranno il loro contributo, infatti "ad oggi, non vedo alcun bisogno di cancellare nessuno dei brand se l'accordo dovesse andare in porto. Tutti hanno una loro storia e forza." Pochi produttori di auto hanno un tale portfolio di marchi, ad esempio il rivale Gruppo Volkswagen conta 10 brand, nonostante vengano inclusi gli ultimi acquisti fatti in territorio cinese.

In ogni caso uno dei primi frutti di tutto questo potrebbe essere la Nuova Fiat Punto, renderizzata di recente in forme realistiche da Motor1, e probabilmente basata su piattaforma e motore PSA. Brutte notizie invece per gli appassionati delle sportive Alfa Romeo, poiché a quanto pare sono state depennate 4C e future automobili in favore dei SUV. Infine, sulla via dell'elettrificazione, FCA-PSA potrebbe chiedere aiuto a Tesla nella fornitura di motori e telai.

FONTE: autoblog
Quanto è interessante?
2