Citroen e-C3, presentazione in streaming della gemella della Panda: occhio al prezzo

Citroen e-C3, presentazione in streaming della gemella della Panda: occhio al prezzo
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Scatta oggi il conto alla rovescia finale per la presentazione della nuova Citroen e-C3, la city car elettrica “gemella” della Fiat Panda (EDIT: ufficiale la nuova Citroen e-C3). Così come per il connubio fra la Ami e la Fiat Topolino, presentata quest'ultima lo scorso luglio, anche la C3 e la Panda saranno legate.

Che cosa le accomunerà? Innanzitutto entrambe saranno elettriche, visto che anche la nuova Panda B-SUV del 2024 avrà un propulsore green per la prima volta nella sua storia. Secondariamente entrambe saranno appunto degli Sport Utility Vehicle compatti, quindi forme un po' più muscolose rispetto a quelle attuali.

Altra caratteristica, forse la più importante, il fatto che la nuova e-C3 e la nuova Panda, condivideranno la stessa piattaforma, leggasi la CMP di Stellantis, di conseguenza avranno delle dimensioni simili, molto probabilmente attorno ai 4 metri.

Ecco perchè seguire la presentazione in diretta video streaming della Citroen e-C3 (che trovate qui sotto) può essere interessante anche per cercare di capire l'ossatura della prossima Pandona. In merito ai dettagli tecnici, tutto tace per quanto riguarda la francese, ma è ipotizzabile un motore da 156 cavalli con batteria da 54 kWh, tra l'altro già montato su altri modelli recenti di casa Citroen.

Il grande punto interrogativo resta però il prezzo: quanto costerà? Si parla da tempo di un'elettrica low cost in casa Citroen, di conseguenza non dovrebbe costare più di 25mila euro, magari anche qualcosa in meno, e ciò renderebbe la e-C3 una delle vetture a zero emissioni più economiche d'Europa, tenendo conto che le uniche due al di sotto dei 25mila euro sono al momento la Dacia Spring e la Renault Twingo.

Si tratta di una questione tutt'altro che irrisoria tenendo conto che il prezzo della futura Panda elettrica potrebbe essere lo stesso se venisse confermata la stessa equazione Ami-Topolino. Entrambi i quadricicili costano infatti poco meno di 8.000 euro, di conseguenza nulla sarà da lasciare al caso.