Dopo cinque anni di calo, aumentano i furti d'auto: nel 2018 +5,2%

Dopo cinque anni di calo, aumentano i furti d'auto: nel 2018 +5,2%
di

Dopo cinque anni in cui si era registrato il trend opposto, tornano a crescere i furti d'auto. A svelarlo è il Ministero degli Interni, secondo cui nel 2018 sono stati segnalati 105.239 veicoli rubati, rispetto ai 99.987 del 2017. Ciò che preoccupa è il dato sui ritrovamenti, che è calato di anno in anno.

Se nel 2007 veniva ritrovato il 53% delle vetture rubate, nel 2016 il dato è sceso al 44% per arrivare al 40% dello scorso anno.

Il tutto si traduce in un numero ancora più inquietante: nel 2018 sono di fatto sparite più di 64mila vetture, che hanno fatto perdere le loro tracce in quanto finite all'estero, smontate pezzo per pezzo, ritargate illegalmente o finite nei circuiti della criminalità.

La notizia arriva a dieci giorni dall'arresto da parte delle Forze dell'Ordine di una banda di otto persone specializzate nei furti di SUV, che riusciva a neutralizzare i sistemi d'allarme delle vetture.

TGCom ha avuto modo di contattare LoJack, azienda leader nel campo degli antifurti con radiofrequenza, che ha stilato un decalogo di consigli per evitare di trovarsi di fronte a spiacevoli sorprese.

La società consiglia di evitare parcheggi incustoditi o isolati, che sono una manna per i ladri in quanto possono agire liberamente. Non è consigliabile nemmeno lasciare aperti finestrini e tettuccio, anche per poche dita. Secondo LoJack, sarebbero anche da evitare gli stessi parcheggi. Occhio anche a truffe come lo specchietto rotto ed i finti incidenti.

In Italia inoltre sono anche aumentati i furti delle auto a noleggio.

Quanto è interessante?
2