Dalla Cina il clone della Ducati Panigale V2: costa appena 4.000 euro

Dalla Cina il clone della Ducati Panigale V2: costa appena 4.000 euro
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Ducati ha di recente aggiornato la sua famiglia di prodotti Panigale, portando sul mercato le splendide V2, V4, V4 R e la V4 25° anniversario 916. Il ticket d’ingresso più basso però, quello della V2, supera in ogni caso i 17.000 euro, motivo per cui molti potrebbero ripiegare sulla Moxiao 500 RR.

Senza grandi giri di parole, si tratta di una sorta di clone cinese delle attuali Ducati Panigale. La somiglianza è alquanto allucinante, almeno nel design, poiché in quanto a ciclistica e meccanica siamo ovviamente in un altro mondo. Il motore che spinge la Moxiao 500 RR è un bicilindrico da 471 cc con soli 48 CV di potenza massima a 8.500 giri/min con 43 Nm di coppia. Un propulsore che in realtà abbiamo già visto su moto 500 cc di Voge.

Le “ispirazioni” alle moto di Borgo Panigale sono molteplici, basti guardare gli ammortizzatori, il forcellone monobraccio, le pinze dell’impianto frenante, gli pneumatici: tutto sembra sovrastimato per un modello da 500 cc, gli elementi Ducati infatti devono reggere ben altre potenze, da 155 CV a 221 CV. Arriviamo così a parlare del prezzo, forse la vera “killer feature” di questa moto: poco più di 4.000 euro al cambio, circa un quarto di una vera Ducati Panigale V2.

Quanto è interessante?
3
Dalla Cina il clone della Ducati Panigale V2: costa appena 4.000 euro