Chiuse pompe di benzina in UK per il funerale della Regina: cosa succede?

Chiuse pompe di benzina in UK per il funerale della Regina: cosa succede?
di

La morte della Regina Elisabetta II ha letteralmente sconvolto il Regno Unito. Per commemorare la scomparsa della sovrana abbiamo assistito all'annullamento di molti eventi, al rinvio di altri e alla chiusura di numerose attività.

Tra queste rientreranno a breve anche un numero considerevole di distributori di carburante che, nel corso della giornata odierna, hanno deciso di sospendere il regolare funzionamento in occasione del funerale della Regina. Stiamo parlando di tutte quelle stazioni presenti all'interno di supermercati e centri commerciali le quali, seppur non compongano la maggioranza dei distributori, erogano gran parte del carburante richiesto dagli automobilisti.

Ad annunciare lo stop all'attività sono state catene di supermercati come Tesco, Sainsbury's, Asda e Morrisons. I proprietari di veicoli nel Regno Unito non devono però disperare, poiché in serata il servizio dovrebbe essere regolarmente ripristinato. Ovviamente tutto ciò non intacca i possessori di auto elettriche, che nei prossimi mesi potrebbero anche riceverne di nuove più facilmente: Tesla sta accelerando la produzione di EV.

Giusto per far capire l'entità della manovra possiamo dire che solo Sainsbury's gestisce più di 300 pompe in tutto il paese, e non tutte riapriranno nella giornata odierna. Shell dal suo canto gestisce 1.123 distributori in UK, anche se è proprietaria di sole 526 pompe. Queste ultime sono state chiuse per poche ore, e al momento dovrebbero già essere attive. Asda e Morrisons gestiscono 300 stazioni a testa, mentre Tesco ne vanta 500 e, anche in questo caso, la piena operatività arriverebbe in serata. D'altro canto le stazioni indipendenti non hanno sospeso i lavori, ma c'è da segnalare che soltanto un terzo degli automobilisti britannici fa rifornimento presso di esse.

A proposito di carburante, in Italia i prezzi di benzina e diesel sono in calo: la prima si avvia a scendere sotto 1,70 Euro per litro.

FONTE: autoblog
Quanto è interessante?
1