Il chip Dojo di Tesla è stato anticipato da un ingegnere leggendario

Il chip Dojo di Tesla è stato anticipato da un ingegnere leggendario
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Per il prossimo 19 agosto Tesla ha in programma di andare in diretta streaming mondiale in occasione dell'AI Day. Il pubblico si aspetta maggiori informazioni per quanto concerne l'eccezionale supercomputer soprannominato Dojo, e adesso un leggendario ingegnere ne ha anticipato i primi dettagli visivi.

Stiamo parlando di Dennis Hong, professore e grande esperto di ingegneria meccanica e robotica, che alcune ore fa ha pubblicato sul web delle intriganti immagini circa il chip, sviluppato internamente alla casa di Palo Alto assieme ad una nuova architettura ottimizzata per il Neural Net Training, e cioè per allenare la rete neurale e migliorarla costantemente.

Nel 2011 Hong parlò ad un TED Talk delle possibilità di costruire auto per non vedenti. Durante la conferenza Hong riferì agli astanti del DARPA Urban Challenge, tramite il quale lui e il suo team di ingegneri stavano contribuendo a sviluppare un'auto completamente autonoma capace di raggiungere qualunque destinazione senza il bisogno di alcun intervento umano.

Stavolta Hong si è esposto per darci un'anteprima su quanto vedremo al prossimo Tesla AI Day, anche se in realtà non sappiamo se il professore abbia collaborato attivamente con Elon Musk o se sia semplicemente ben informato su quanto accade dietro le quinte.

A ogni modo il post Twitter in fondo alla pagina palesa una tecnologia complessa e apparentemente molto personalizzata. Non è da escludere che ci sia stata qualche tipo di sinergia con altri brand del settore, ma di certo il team di Elon Musk ci ha messo tanto del suo.

A proposito dei grandi traguardi che la casa californiana sta raggiungendo negli ultimi tempi vogliamo rimandarvi all'eccezionale tempo fatto registrare da un esemplare di Tesla Model S Plaid al Laguna Seca: è record assoluto per le EV. Nel caso in cui non doveste conoscere le impressionanti performance della berlina premium a zero emissioni, ecco a voi la sua stratosferica accelerazione da 0 a 96 km/h e sul quarto di miglio.

FONTE: teslarati
Quanto è interessante?
2