Le chiavi auto più assurde e tecnologiche del mercato

Le chiavi auto più assurde e tecnologiche del mercato
di

Gli ingegneri di Tesla stanno facendo di tutto per eliminare definitivamente le chiavi delle loro auto, che ormai si possono aprire e chiudere in automatico grazie all'uso dello smartphone. Nella storia recente però altri produttori hanno preso una strada inversa, proponendo chiavi ultra tecnologiche.

Negli ultimi giorni abbiamo parlato delle nuove chiavi della Ferrari Roma, squadrate e "tradizionaliste", c'è invece chi ha voluto fare un vero e proprio salto nel futuro. BMW ad esempio ha creato un telecomando completo di schermo touch a colori, da 2,2 pollici, con il quale si può non solo aprire l'auto, anche comandare il riscaldamento e settare altre opzioni. Certo ha una batteria, bisogna mantenerlo come un comune dispositivo elettronico, e potrebbe non piacere a tutti.

Jaguar ha pensato invece a una soluzione più discreta, a una chiave incastonata in una sorta di Fitness Band, che si allaccia al polso. Basta avvicinarsi per sbloccare le portiere, qualcuno però potrebbe trovarla un tantino scomoda come soluzione. Costa inoltre 400 dollari come optional. Aston Martin ha poi pensato a un telecomando con inserti di cristallo, mentre la stessa Tesla è diventata famosa per il suo telecomando a forma di automobilina futuristica (diciamo delle Tesla un tantino stilizzate).

Koenigsegg ha invece lanciato una chiave fatta interamente di platino, che sembra lo stemma di un supereroe, utile ad aprire con stile la sua Agera, mentre si fa decisamente notare il telecomando della Nissan GT-R, completo di touchscreen e capace di aprire/chiudere le portiere, suonare il clacson, aprire il bagagliaio. Pagani ha scelto una sorta di Pendrive USB in due pezzi, mentre anche Bugatti ha ceduto al fascino tecnologico dello schermo a colori.

Quanto è interessante?
6
Il Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle Auto