Per chi è pensata, veramente, la Ferrari Roma? Galliera spiega la strategia

Per chi è pensata, veramente, la Ferrari Roma? Galliera spiega la strategia
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Due settimane fa Ferrari ci ha stupito presentando la sua nuova Ferrari Roma, ultima novità di un anno, quello del 2019, che passerà alla storia come uno dei più frenetici di sempre per Maranello. Una Ferrari con un look elegante, ma di profonda rottura con quello a cui ci abituato il Cavallino rampante fino ad oggi.

Chiariamoci, la Ferrari Roma non si distanzia esattamente dai segmenti di mercato tradizionalmente occupati dall'azienda: rimane una splendida GT, pensata per rendere i tragitti lunghi il più comodo possibile, senza rinunciare ad ottime prestazioni.

Tuttavia la Ferrari Roma guarda ad un pubblico preciso, a chi potrebbe essere troppo intimidito dai design ultra-aggressivi delle sportive del brand. "La Roma è stata pensata per attrarre un importante numero di nuovi clienti", ha spiegato Enrico Galliera, chief marketing officer di Ferrari.

"Il più importante gruppo (di questo nuovo insieme di clienti) è rappresentato dai clienti che oggi guidano SUV di lusso o berline, e non hanno mai avuto una vera auto sportiva".

Quanto al design, Galliera continua così: "è come se fosse una Formula 1 in abito da sera. L'idea era di rendere le forme della Roma il più semplice possibile." Niente riferimenti ad Aston Martin o ad altri brand, ma solo continuità con le altre GT del passato di Ferrari — conclude infine il capo del marketing.

Nel frattempo la Ferrari Roma si è già fatta notare per un'altra sua peculiarità: le sue stravaganti chiavi.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
2