Il CEO di Volkswagen critica aspramente le stazioni di ricarica IONITY in Italia

Il CEO di Volkswagen critica aspramente le stazioni di ricarica IONITY in Italia
di

Il CEO di Volkswagen, Herbert Diess, ha usato i suoi profili social per esprimere tutta la sua frustrazione in merito ai punti di ricarica per veicoli elettrici a marchio Ionity, che lui stesso ha utilizzato durante un recente viaggio.

Alcuni giorni fa infatti Diess è partito per una vacanza estiva verso il Passo del Brennero a bordo di una Volkswagen ID.3. Il tratto di strada montuoso vanta ben quattro stazioni di ricarica, ma durante l'attraversamento il dirigente ha notato che uno di questi non era funzionante. Per questo motivo ha deciso di recarsi presso Trento per raggiungere un'altra colonnina, ma le cose non sono andate per il meglio.

Ecco come si è espresso nel merito della questione tramite Linkedin:"Nessun bagno, niente bar, un punto di ricarica fuori servizio e una situazione triste. IONITY, è stata qualunque cosa fuorché un'esperienza premium!"

Come saprete, Ionity è il frutto di un'ampia sinergia che produttori di veicoli come BMW, Daimler, Ford e Volkswagen hanno messo a punto alcuni anni fa con l'obiettivo di ampliare la propria offerta e di realizzare un'infrastruttura di un certo livello. Successivamente il progetto è piaciuto anche a Hyundai, che si è rapidamente unita agli altri marchi. Ciò ha portato alla costruzione di centinaia di stazioni di ricarica rapida in tutta Europa, ma per Diess il servizio fornito al cliente è ancora decisamente insufficiente.

Nel frattempo Bloomberg fa notare che non si tratta della prima critica di Volkswagen a Ionity, poiché durante il 2020 Silke Bagschick, leader del marketing in VW, affermava che i prezzi per la ricarica alle colonnine Ionity fossero troppo alti (i rincari del gennaio 2020 portarono i Tesla Supercharger ad essere nettamente convenienti). Successivamente Markus Duesmann, CEO di Audi, ribadiva una mezza necessità per il Gruppo tedesco di tirare su una infrastruttura di ricarica proprietaria, almeno nelle principali città europee.

Per restare nei paraggi della casa di Wolfsburg vogliamo chiudere menzionando le ultime voci di corridoio sulla Volkswagen ID.2: la piccola vettura elettrica potrebbe assumere le forme di un SUV compatto.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1