Il CEO di Toyota contro la Guida Autonoma dopo l'incidente alle Paralimpiadi

Il CEO di Toyota contro la Guida Autonoma dopo l'incidente alle Paralimpiadi
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Toyota non dimenticherà le Olimpiadi e le Paralimpiadi di Tokyo 2020 per molto tempo, e non tanto per le imprese sportive quanto per i disastri successi dall’inizio dei giochi a oggi - con una navetta E-Palette che ha investito un atleta ipovedente.

All’inizio delle Olimpiadi lo scoppio di un focolaio all’interno del Villaggio Olimpico aveva gettato sul brand - partner ufficiale della manifestazione - una cattiva luce, che infatti aveva sommessamente ridotto il battage pubblicitario previsto. Ora con l’incidente di cui abbiamo parlato stamattina arrivano nuove ombre sulla Guida Autonoma, neo bersaglio del presidente Akio Toyoda.

Famoso per essere parecchiocritico nei confronti delle auto elettriche, il manager si è ora scagliato anche contro la Guida Autonoma: “L’ultimo incidente avvenuto dimostra come questa tecnologia non sia ancora pronta per affrontare strade e traffico reali”, e fortuna che parliamo di veicoli prodotti dalla sua stessa società. Toyoda si aggiunge così a una folta schiera di detrattori della tecnologia, fra cui si è messo anche il Telegraph la settimana scorsa con un articolo nefasto - che preannunciava la morte della tecnologia.

Noi francamente siamo più cauti, pur essendo consapevoli che ci vorranno ancora diversi anni perché la tecnologia possa avvicinarsi a una sorta di maturità. Non vi resta che schierarvi, ricordando che nel fronte del SI c’è ovviamente Elon Musk con Tesla.

Quanto è interessante?
1