Il CEO di Renault: le auto elettriche allo stesso prezzo delle benzina? Ancora lontani

Il CEO di Renault: le auto elettriche allo stesso prezzo delle benzina? Ancora lontani
di

Di Luca De Meo, il CEO di Renault, abbiamo parlato appena lo scorso 10 maggio data la sua apparizione al Mobilize Day. Oggi torniamo a nominarlo dopo un suo intervento alla conferenza Future of the Car organizzata dal Financial Times a Londra, alla quale Elon Musk ha detto che potrebbe fermare gli ordini Tesla.

Tornando a Luca De Meo, il CEO del gruppo francese ha confermato l'impegno di Renault nell'investire in sempre più veicoli elettrici, ha però anche fatto notare che fra le EV e le classiche auto termiche la differenza di prezzo è ancora tanta - e non ci sarà una parità per ancora molto tempo a causa degli alti costi delle materie prime.

Queste le parole esatte di De Meo: "Voglio subito dire che Renault è impegnata in prima linea nella transizione ai veicoli elettrici. Abbiamo iniziato molto presto a ingegnerizzare veicoli a zero emissioni e pensiamo ancora che le auto a idrogeno potrebbero essere una buona soluzione per alcuni utilizzi. Se però guardiamo ai dati, i veicoli tradizionali non sono ancora arrivati al loro picco, abbiamo da affrontare ancora diverse sfide sociali, ambientali e finanziarie che non possiamo ignorare".

Anche se le auto elettriche sono perfette per circa l'85% della popolazione standard, non sono ancora indicate per chi viaggia spesso o fa viaggi molto lunghi - anche se poche volte all'anno. Bisogna poi fare attenzione alle missioni delle EV, calcolandole lungo tutta la loro vita, dalla produzione allo smaltimento: "Alcuni combustibili alternativi o ibridi possono essere più puliti delle EV sul lungo periodo, tenendo conto dell'intera esistenza di un veicolo. Inoltre non possiamo dimenticare l'accessibilità finanziaria. Aspettavamo la parità dei prezzi fra EV e ICE attorno al 2025, ora però l'inflazione delle materie prime potrebbe spostare più in là questo obiettivo".

Per chiudere, De Meo ha anche detto che imporre politiche green a tutti i costi rischia di danneggiare l'ambiente, poiché costringe i produttori ad abbandonare i progetti per rendere più puliti i motori a benzina e diesel. Dunque rivoluzione elettrica sì a patto che sia ragionata e consapevole.

FONTE: Carscoops
Quanto è interessante?
2