Il CEO di BMW Harald Krüger lascia l'azienda dopo gli ultimi risultati finanziari

Il CEO di BMW Harald Krüger lascia l'azienda dopo gli ultimi risultati finanziari
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo quasi trent'anni di servizio presso BMW, Harald Krüger lascia il gruppo tedesco per cercare nuovi stimoli. La decisione è avvenuta dopo i deludenti risultati finanziari del Q1 del 2019, con la separazione che diventerà effettiva soltanto nel 2020, alla scadenza del suo contratto.

Krüger, come detto, è stato per tantissimi anni parte di BMW: per più di dieci ha fatto parte del consiglio di amministrazione e, durante gli ultimi quattro, ha rivestito il ruolo di amministratore delegato. Però a quanto pare da un po' di tempo BMW non sembra navigare in ottime acque. Di recente, anche per aver subito una pesante penale di 1,6 miliardi di dollari a opera delle autorità di regolamentazione per una violazione dell'antitrust, la casa automobilistica tedesca ha lamentato forti perdite monetarie e quote di mercato.

A rendere la situazione peggiore sono stati degli investimenti tecnologici che non hanno ancora prodotto i frutti sperati: quelli nei servizi di mobilità, nelle tecnologie per la guida autonoma e nelle vetture elettriche. Le uniche divisioni attualmente in salute restano quelle riguardanti i servizi finanziari e delle moto.

"Il Gruppo BMW è stata la mia casa professionale per più di 27 anni. Dopo più di dieci anni nel consiglio di amministrazione, dei quali per più di quattro come amministratore delegato del Gruppo BMW, mi piacerebbe inseguire nuove sfide professionali e sfruttare la mia diversificata esperienza internazionale per nuovi progetti e iniziative." Queste sono state le sue parole nella sua dichiarazione ufficiale.

Nonostante i risultati finanziari ottenuti da Krüger, il suo predecessore in carica di CEO, Norbert Reithofer, ha augurato il meglio al suo ex collega per le sue future avventure: "Per lo scorso quarto di secolo Harald Krüger ha dimostrato un'incrollabile dedizione per il Gruppo BMW, in tutte le cariche che ha ricoperto. Vorrei esprimere la mia più sincera gratitudine per il suo personale impegno. Ho totale rispetto e comprensione per la sua scelta e per i suoi piani futuri."

FONTE: thedrive
Quanto è interessante?
2
Il CEO di BMW Harald Krüger lascia l'azienda dopo gli ultimi risultati finanziari