Caos in Formula 1: Alpine promuove Oscar Piastri e pilota smentisce accordo, che succede?

Caos in Formula 1: Alpine promuove Oscar Piastri e pilota smentisce accordo, che succede?
di

Il ritiro di Sebastian Vettel dalla Formula 1 nel 2023 ha dato il via a una reazione a catena impensabile per le varie scuderie e gli altri piloti: dopo l’annuncio di Fernando Alonso in Aston Martin per il 2023, Alpine ha annunciato la promozione di Oscar Piastri al fianco di Esteban Ocon...ma lo stesso pilota ha poi smentito la notizia.

Il tweet che vedete in calce alla notizia è stato il comunicato ufficiale del team BWT Alpine e da esso si legge: “Confermata la formazione piloti 2023: Esteban Ocon e Oscar Piastri. Dopo quattro anni come parte della famiglia Renault e Alpine, il pilota di riserva Oscar Piastri viene promosso a un posto di gara insieme a Esteban Ocon a partire dal 2023”.

Dopo poco tempo, lo stesso pilota australiano ha scritto su Twitter che Alpine ha diffuso il comunicato stampa senza avvertirlo: “Non ho firmato un contratto con Alpine per il 2023, non guiderò per Alpine il prossimo anno”, ha specificato. A questo punto la community si è attivata per scoprire tutti i retroscena della vicenda, comprendendo infine che Oscar Piastri avrebbe già raggiunto un accordo con McLaren per diventare il secondo pilota a fianco di Lando Norris, sostituendo così il connazionale Daniel Ricciardo.

Quest’ultimo nei mesi precedenti è già stato al centro di numerose discussioni riguardanti il suo abbandono alla Formula 1, o a McLaren per un cambio scuderia, poi smentite dallo stesso Ricciardo. Cos’è successo quindi dietro le quinte per portare eventualmente Piastri al team papaya? Alcuni credono che l’ex Red Bull sia pronto a lasciare la F1 a tutti gli effetti o, possibilmente, a terminare il contratto in anticipo per passare ad altri team, magari la stessa Alpine per riempire il posto libero. Meno probabile è il trasferimento di Ricciardo alla scena IndyCar o, addirittura, al team di Formula E che esordirà nella stagione 2023 del Campionato del Mondo ABB FIA Formula E.

Gli scenari aperti sono molti e la questione è ancora avvolta dall’ombra; dunque, non ci resta che attendere nuovi annunci ufficiali per scoprire cosa spetta ai due piloti e alle due scuderie.

Quanto è interessante?
2