Caos all'evento di tuning: arresti, veicoli sequestrati e Waze piena di polizia

Caos all'evento di tuning: arresti, veicoli sequestrati e Waze piena di polizia
di

Quanti fra voi sanno cos’è l’H2Oi? Ve lo spieghiamo brevemente noi: è un evento che ha una lunga tradizione negli USA e coinvolge gli appassionati del tuning estremo. Appassionati che quest’anno avrebbero dovuto starsene buoni e invece hanno solleticato un massiccio intervento della polizia.

Sta facendo il giro del web uno screenshot di Waze effettuato a Ocean City, nel Maryland, città dove solitamente veniva ospitato l’H2Oi dal 2018. L’immagine vede la zona interessata dall’evento essere piena zeppa di auto della polizia, e infatti vi anticipiamo che non è finita benissimo per gli appassionati. Quest’anno le autorità hanno tentato in tutti i modi di dissuadere i proprietari di auto elaborate all’estremo di presentarsi, visto il caos creatosi nel 2019, ma ovviamente nessuno ha ascoltato l’invito.

Il sindaco di Ocean City si è così assicurato un dispiegamento di forze degno della sequenza finale dei Blues Brothers, il risultato che stiamo per raccontarvi dunque era già scritto: sono stati eseguiti 277 arresti, 345 veicoli sono stati sequestrati, con i proprietari che dovranno sborsare non poco per riavere indietro i loro mezzi.

Qualcuno per un singolo burnout ha preso una multa di 3.980 dollari, 3.417 euro. Ovviamente non sono mancati disordini, con la polizia che ha modificato il corso standard del traffico per spingere le auto fuori città e usato gas maleodoranti per disperdere la folla in determinate zone. Insomma, una tranquilla nottata di caos estremo, al pari e forse anche peggiore dello scorso anno...

FONTE: TheDrive
Quanto è interessante?
2
Caos all'evento di tuning: arresti, veicoli sequestrati e Waze piena di polizia