Il Coronavirus cancella il Salone di Ginevra previsto dal 5 al 15 marzo

Il Coronavirus cancella il Salone di Ginevra previsto dal 5 al 15 marzo
di

Eravamo pronti a partire, mancavano davvero pochi giorni, invece il 90esimo Salone di Ginevra è stato ufficialmente cancellato. La scelta si deve a una nuova circolare del governo svizzero che vieta manifestazioni pubbliche con oltre 1.000 persone fino al 15 marzo.

È una mazzata che sinceramente non ci aspettavamo, appena lo scorso 26 febbraio abbiamo ricevuto la mail ufficiale del Salone in cui si diceva che la manifestazione avrebbe regolarmente preso luogo nei giorni prefissati. Ancora oggi sul sito ufficiale c'è il vedemecum per gli espositori per evitare contagi, con il consiglio di lasciare a casa chi abbia avuto la febbre negli ultimi 14 giorni.

Ricordiamo che la fiera avrebbe dovuto prendere vita dal 5 al 15 marzo prossimi nella città Svizzera, mentre per la stampa era previsto un corposo antipasto nei giorni dal 2 al 4 marzo - il 3 marzo inoltre si sarebbero dovute animare tutte le conferenze dei vari brand, la schedule era pronta da tempo.

Quest'anno, esattamente come quelli passati, erano previsti oltre 500.000 visitatori. Al momento non sappiamo se il Motor Show sarà rimandato a nuova data o cancellato del tutto, speriamo almeno nella prima opzione anche se non possiamo neppure immaginare quando con esattezza. Così come sarà difficile quantificare i danni economici che la stessa Svizzera subirà con i mancati arrivi, senza calcolare quelli agli espositori che erano già pronti a partire.

Quanto è interessante?
3