I camion elettrici avranno enormi benefici: ecco cosa dice uno studio

I camion elettrici avranno enormi benefici: ecco cosa dice uno studio
di

I camion e gli autoarticolati hanno un grosso impatto sulla qualità dell'aria delle nostre città. Nonostante in proporzione siano pochissimi rispetto alle autovetture, emettono circa un terzo della CO2 derivante dai gas di scarico veicolari.

Col Tesla Semi (è quasi pronto) la casa automobilistica di Fremont ha promesso di risolvere questa problematica, ma anche brand estremamente importanti per quanto concerne il trasporto su gomma quali Daimler e Volvo hanno palesato investimenti molto seri per una transizione alla propulsione elettrica. Persino Amazon, in collaborazione con Rivian, ha deciso di elettrificare le consegne grazie a veicoli commerciali leggeri a emissioni zero.

Ad oggi però è praticamente impossibile, soprattutto in alcuni Paesi, imbattersi in un camion di Classe 8 che non monti un motore a combustione interna. Secondo l'American Trucking Association, questa categoria di veicoli nel 2019 ospitava circa 4 milioni di esemplari soltanto negli Stati Uniti, e andare a sostituirli in pochi anni appare un'impresa estremamente ardua, soprattutto visti i grossi pacchi batterie richiesti.

Una nuova analisi però incolpa perlopiù una mancanza di legiferazione per un'accelerazione in tal senso e un'assenza di incentivi estesi, per non parlare della scarsità di stazioni di ricarica dedicate specificatamente ai camion.

La ricerca del DOE's Lawrence Berkeley National Laboratory e dell'Università della California ha pertanto evidenziato una scarsa attenzione verso i camion di Classe 8 e gli eventuali benefici della sostituzione degli stessi con controparti elettriche. Utilizzando il costo attuale di un pacco batterie e prendendo in considerazione un'autonomia per singola carica di 600 chilometri, i ricercatori hanno scoperto persino che si andrebbe a risparmiare il 13 percento nel costo totale di possesso per ogni miglio percorso, che si traduce in 200.000 dollari di risparmio dall'investimento iniziale per l'intero arco vitale del veicolo.

Tra le altre cose lo studio fa notare che, con la riduzione dei costi di produzione delle batterie sarebbe possibile risparmiare anche il 50 percento nel costo totale di possesso per miglia percorse:"Appurati gli enormi benefici economici e ambientali, il guadagno sui camion elettrici a lunghe percorrenze è più forte che mai." Così ha commentato nel merito Nikit Abhyankar, uno degli autori della pubblicazione.

Nel frattempo anche la Cina sta pensando di sostituire il parco camion locale con veicoli elettrici, e il Farizon AD21 sembra proprio sfidare direttamente il Tesla Semi tramite la tecnica delle batterie sostituibili.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
2