di

Quando tutte le auto avranno una dashcam a bordo, capace di registrare ogni secondo di marcia, sarà più facile per forze dell'ordine e assicurazioni ricostruire le dinamiche degli incidenti. Ne sa qualcosa il proprietario di una Tesla Model 3, aiutato dalla camera di bordo ad avere la meglio in una contesa.

Mahesh Puthenveetil stava percorrendo senza problemi la Huckleberry Rd ad Avon, nello Stato del Connecticut, quando un truck ha dapprima invaso la corsia di marcia, poi innestato la retromarcia per effettuare un'inversione a U, prendendo in pieno la vettura elettrica. Il conducente dell'auto ha più volte suonato il clacson ma non c'è stato nulla da fare, il colpo è stato inevitabile e ha causato diversi danni.

Fermato il camion, che stava tentando di andar via come nulla fosse, e chiamato il 911, le immagini catturate dalla dashcam di bordo della Model 3 hanno poi dimostrato l'esatta dinamica dell'incidente, cosa che magari sarebbe stata alquanto difficile vista la natura stramba dell'impatto. All'arrivo delle autorità, al proprietario Tesla è bastato collegare la chiavetta USB della sua auto allo smartphone per dimostrare la dinamica dei fatti.

Ma come mai il conducente del truck stava per andare via? Semplice, stava guidando con una patente sospesa, come si suol dire la classica ciliegina sulla torta. Tornando all'incidente, casi come questo richiedono spesso tempi biblici per l'ottenimento di un risarcimento, invece grazie alle immagini il processo è stato velocizzato all'estremo. Quanti fra voi usano già una dashcam per ogni evenienza?

FONTE: Teslarati
Quanto è interessante?
1
Un camion colpisce una Tesla Model 3 e tenta di scappare: il video della dashcam