Cambia il Codice della Strada: in arrivo la stangata per chi usa lo smartphone alla guida

Cambia il Codice della Strada: in arrivo la stangata per chi usa lo smartphone alla guida
di

Il legislatore prepara la stangata per coloro che usano lo smartphone alla guida. Secondo quanto appreso da vari quotidiani in edicola oggi, infatti, il Parlamento intende inasprire le sanzioni per gli automobilisti che continuano a parlare al telefono mentre sono al volante. Le novità dovrebbero rientrare in un nuovo pacchetto di misure.

Nello specifico, la multa per l'uso dello smartphone alla guida dovrebbe passare da 422 a 1697 Euro, a cui dovrebbe aggiungersi anche la sospensione della patente fino a tre mesi in caso di recidiva. Il motivo sarebbe da ricercare negli ultimi dati, che hanno confermato come l'uso dei cellulari sia la principale causa di incidenti insieme all'alta velocità.

Da 2024 è inoltre previsto anche l'obbligo di dotare gli scuolabus di cinture di sicurezza. Le novità però non dovrebbero finire qui.

Nel nuovo Codice della Strada viene introdotta anche la distanza di sicurezza laterale di almeno 1,5 metri quando si supera una bicicletta, per evitare di investire i ciclisti o di entrare in collisione con loro.

Nel testo allo studio in Parlamento si parla anche dell'introduzione delle così dette "Zone Scolastiche", ovvero un limite di velocità di 30 chilometri orari nelle strade che circondano le scuole durante gli orari di entrata ed uscita degli alunni.

Si parla inoltre anche della possibilità di inserire nel Codice gli attraversamenti pedonali rialzati ad altezza marciapiede, per "costringere" le automobili a rallentare. Per i Comuni potrebbe arrivare la possibilità di utilizzare le bande sonore sulle strade per far ridurre la velocità.

Respinto invece l'emendamento della Lega di portare a 150 chilometri orari il limite di velocità su autostrade a tre corsie.

Quanto è interessante?
4