Callaway: 'i record di velocità sono una gran perdita di tempo'

Callaway: 'i record di velocità sono una gran perdita di tempo'
di

Nel 1988 Reeves Callaway prese una Corvette C4, montò due grossi turbo al suo V8 e la lanciò fino a 409.99 km/h, velocità registrata durante la prova della rivista Car & Driver. La Callaway Sledgehammer era, in via non ufficiale, l'auto più veloce del periodo. Secondo Reeves Callaway record simili non hanno più senso.

Tuttora l'azienda statunitense con sede nel Connecticut produce vetture potentissime, versioni sotto steroidi di prodotti General Motors; citiamo ad esempio le Callaway Corvette C7 e Camaro e la lussuosa Callaway Escalade. Reeves Callaway in un'intervista a Muscle Cars & Trucks ha dichiarato che la difficoltà maggiore nella folle rincorsa al superamento delle 300 miglia (482,8 km/h) non è ingegneristica: “il grande problema nei record di velocità massima non è costruire un'auto che lo faccia ma trovare un posto dove poterli svolgere in sicurezza”.

Attualmente SCC è la più attiva sui record di velocità. Il tentativo della Tuatara si è trasformato in una vera telenovela, destinata a continuare anche nel 2021. La Koenigsegg Agera RS ha ufficialmente il record di velocità massima registrato dal Guinness dei primati (447,19 km/h). Bugatti ha oltrepassato le 300 miglia all'ora con la Chiron Super Sport 300+, la casa del gruppo Volkswagen ha perso tuttavia interesse nella sfida: “in futuro ci concentreremo su altre aree... questa è stata l'ultima volta per noi” dichiarò nel 2019 il CEO Stefan Winkelmann.

La pista che ha permesso il record alla Sledgehammer non è adatta se si vogliono oltrepassare i 482 km/h, Callaway ha osservato: “A conti fatti non c'è abbastanza rettilineo”. L'imprenditore americano ha anche espresso perplessità sull'ipotesi deserti salati, come ad esempio Bonneville, storicamente palcoscenici dei record di velocità: secondo lui la mancanza di asfalto fa perdere fascino alla sfida.

Reeves Callaway ha concluso con una frase perentoria: “Non credo sia importante per i nostri clienti. Penso che sia una gran perdita di tempo”.

FONTE: Carscoops
Quanto è interessante?
1