La California vuole convincere gli automobilisti a passare alle bici elettriche

La California vuole convincere gli automobilisti a passare alle bici elettriche
di

Los Angeles, San Francisco, Sacramento e San Diego, le quattro più grandi metropoli della California, hanno un problema di traffico. Il tempo medio passato negli ingorghi stradali è significativamente più alto che in qualsiasi altra città americana. Molto spesso le auto in transito ospitano solo un passeggero: tanta CO2 che si potrebbe evitare.

È soprattutto per questo motivo che il Senato dello Stato sta vagliando una proposta di legge che intende promuovere l'utilizzo di biciclette elettriche, incentivando il passaggio da auto a e-bike.

L'obiettivo della proposta di legge, ovviamente, è quello di ridurre le emissioni nocive, e ridurre il parco auto eccessivamente datato (e quindi più inquinante). Per non parlare della riduzione delle congestioni stradali, rendendo finalmente la circolazione urbana più fluida.

"Il Bill 400 — spiega il primo firmatario Tom Umberg— aiuterebbe la California a ridurre le emissioni. Le E-Bike hanno dato prova di essere strumenti di mobilità affidabili, non solo per sostituire i viaggi in auto, ma anche per fornire un accesso più pulito ai trasporti. (...) le e-bike aiuterebbero la California a creare un approccio più definitivo alla questione dell'inquinamento e del traffico".

La proposta prevede di lanciare un programma statale in grado di fornire incentivi all'acquisto di biciclette elettriche, anche se ad oggi non è ancora stato deciso l'ammontare dei contributi che verrebbero stanziati.

Purtroppo la proposta di legge non dice nulla sulle misure per sostenere la sicurezza dei ciclisti, ed è un problema: la maggior parte delle metropoli californiane sono pressoché totalmente sprovviste di piste ciclabili.

FONTE: The Drive
Quanto è interessante?
2