Calendario Formula 1 2021: tante novità e una nazione al debutto assoluto

Calendario Formula 1 2021: tante novità e una nazione al debutto assoluto
di

Melbourne è una tradizione, da lì parte la stagione di Formula 1. Lì vengono smentite o confermate le sensazioni dei test di Barcellona. Così non è stato nel 2020, finiranno alla storia le immagini delle monoposto rapidamente rimosse dal tracciato: era appena scoppiata la pandemia.

FIA e Liberty Media sono riusciti miracolosamente ad organizzare una stagione 2020 alternativa, che ci ha regalato ben tre Gran Premi in Italia, con il debutto del circuito del Mugello, una gara pazza vinta da Lewis Hamilton. La stagione 2021 sarà in un formato più classico e conterà su 23 eventi, pandemia permettendo. Comincerà proprio da Melbourne, all'Albert Park Circuit nel weekend 19-21 marzo 2021, tornerà per la prima volta dal 1983 il Circuito di Zandvoort, in Belgio, e ci sarà il debutto dell'Arabia Saudita. Il Gran Premio si svolgerà sul circuito cittadino di Gedda, in una cornice da favola sulle sponde del Mar Rosso. La decisione ha scatenato parecchie polemiche tra gli appassionati: il regime politico dell'Arabia Saudita è molto distante dallo slogan “We race as one” scelto da Liberty Media.

Aleggia mistero sul Gran Premio del Vietnam, grande assente rispetto alle previsioni. Stando alla BBC il funzionario che ha sostenuto la gara in Vietnam è stato arrestato con l'accusa di corruzione. Delicata la situazione per il GP del Brasile, Interlagos è malvisto da fan, team e funzionari. Non aiuta l'alta criminalità dell'area e le pressioni politiche interne. Rio Motorpark, circuito progettato da Tilke nei pressi di Rio de Janeiro, sarà la nuova casa per il GP del Brasile, ma verosimilmente solo dal 2022. Il nostro caro Gran Premio d'Italia dell'Autodromo Nazionale di Monza si svolgerà il 10-12 settembre 2021.

La stagione 2020 sta volgendo al termine, con una Mercedes più dominante che mai e un Lewis Hamilton straripante. Nel 2021 il regolamento rimarrà pressoché identico, la FIA ha anticipato alcune regole sull'aerodinamica per limitare il degrado degli pneumatici dovuto a carichi impensabili fino a qualche anno fa. Ferrari dovrà battere un colpo dopo un 2020 disastroso, mentre per Red Bull sarà l'ultimo anno con motore Honda. (foto cover Daimler AG)

FONTE: TheDrive
Quanto è interessante?
3
Formula 1