Cadillac parteciperà alla 24 Ore di Le Mans con una LMDh: ora è ufficiale

Cadillac parteciperà alla 24 Ore di Le Mans con una LMDh: ora è ufficiale
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La 24 Ore di Le Mans, e di conseguenza il WEC (campionato del mondo endurance), sono in una fase di transizione. L'edizione 2021, vinta da Toyota nella classe regina, è la prima ad aver accolto le Hypercar. Il regolamento ACO accoglierà anche le LMDh, prototipi normati dalla IMSA per il suo WeatherTech SportsCar Championship.

Cadillac ha annunciato che nel 2023 schiererà una LMDh, battezzata - in modo piuttosto originale - Cadillac LMDh-V.R. La sport prototipo è frutto della partnership tra GM Design e Dallara, azienda storica del motorsport con sede a Varano de' Malegari, Parma. Dalla stessa alleanza nacque la Cadillac DPi-V.R, vincitrice in IMSA di due titoli pilota e altrettanti costruttori nel biennio 2017-2018.

Cadillac lavorerà con le scuderie Chip Ganassi Racing e Action Express Racing, le stesse che hanno reso possibili i successi in DPi. Chip Ganassi ha già rilasciato una dichiarazione a riguardo: “Non vediamo l'ora che arrivi il nuovo regolamento prototipi internazionale e di testare la Cadillac LMDh. Abbiamo avuto un ottimo rapporto in tre diversi sport motoristici con General Motors e non vediamo l'ora di sviluppare la vettura con Cadillac e Dallara nel prossimo anno e mezzo”.

Il regolamento LMDh prevede la costruzione della vettura su di un telaio standard, offerto da quattro aziende tra cui la stessa Dallara. Il sistema ibrido sarà unificato, mentre si avrà maggiore libertà progettuale su propulsore e carrozzeria.

BMW ha annunciato una LMDh per il 2023, nello stesso anno arriveranno Audi e Porsche con un progetto parzialmente condiviso, completano la lista Acura e Porsche. L'approdo di Lamborghini nel 2024 è per ora una voce di corridoio, tuttavia alimentata da Chris Ward, senior motorsport manager dell'azienda del Toro; insomma, manca soltanto l'ufficialità.

FONTE: The Drive
Quanto è interessante?
2