La Bugatti W16 Mistral, la Chiron Roadster che non doveva essere prodotta, e invece...

La Bugatti W16 Mistral, la Chiron Roadster che non doveva essere prodotta, e invece...
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La straordinaria W16 Mistral è il risultato inaspettato di un'idea che ha preso vita quando Bugatti presentò la Chiron nel 2016. Inizialmente, la prospettiva di una versione decappottabile sembrava remota, ma il marchio francese ha smentito le aspettative, decidendo di realizzare una serie limitata di questa unica ipercar.

Tuttavia, la Bugatti non si è limitata a convertire una Chiron esistente, ma ha trasformato l'intera esperienza di guida. Saranno solo 99 gli esemplari prodotti. La W16 Mistral rappresenta la prima roadster di Bugatti dal lontano 2012, quando fu introdotta la Veyron Grand Sport Vitesse, nonché anche l'ultimo modello stradale ad adottare il maestoso motore W16 quad-turbo da 8,0 litri (l'ultimo modello di Bugatti Chiron è stata ufficialmente venduto; è andato in Canada. Da ora in avanti si guarda solo al futuro.)

La creazione della W16 Mistral ha richiesto un'opera di ingegneria straordinaria, con la riprogettazione della monoscocca in fibra di carbonio adattata alla nuova forma arrotondata senza compromettere la sicurezza secondo gli standard di incidenti. Mentre infatti le decappottabili spesso sacrificano dinamicità rispetto alle controparti con tetto fisso, Bugatti ha posto particolare attenzione per evitare questo compromesso con la W16 Mistral.

Gli ingegneri hanno impiegato materiali compositi ad altissime prestazioni per ridurre il peso e aumentare la rigidità, mantenendo l'equilibrio dinamico. Anche le porte sono state progettate per assorbire energia in caso di impatto laterale significativo. Il tetto presenta nuove prese d'aria a induzione in fibra di carbonio dietro i poggiatesta, non solo funzionali per il raffreddamento del motore W16, ma anche in grado di sostenere il peso dell'intera vettura in caso di ribaltamento. La Bugatti W16 Mistral offrirà anche un sistema audio su misura progettato per l'esperienza di guida a cielo aperto, accoppiato con pregiata pelle intrecciata sui nuovi pannelli delle porte.

Emilio Scervo, Chief Technology Officer di Bugatti ha dichiarato "La famiglia Chiron non era originariamente concepita per includere un modello roadster, è per questo che, quando abbiamo deciso di creare la W16 Mistral, abbiamo ricominciato da zero. È il massimo tributo alla nostra ricca storia di roadster e al nostro leggendario motore W16. Una Chiron senza tetto potrebbe essere straordinaria per molti, ma non avrebbe soddisfatto gli elevati standard senza compromessi di Bugatti. Qualunque sia il tipo di auto ipersportiva, un modello Bugatti deve essere incomparabile sotto ogni aspetto nel mondo automobilistico".

Vi abbiamo lasciato anche un ampio approfondimento sulla storia, gli esemplari e l'interessante intreccio con la cultura italiana di Bugatti in un articolo dove abbiamo ripercorso i passi del brand francese che ha catturato il mondo con le sue ipercar.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi