La Bugatti Veyron si rifà il look da West Coast Customs

La Bugatti Veyron si rifà il look da West Coast Customs
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Soltanto 450 Bugatti Veyron sono uscite dallo stabilimento di Molsheim. Gli esemplari elaborati sono ancora più rari: in pochi hanno avuto il coraggio di alterare le sue linee senza tempo. Tra le versioni più note c'è la "Linea Vivere", realizzata dal controverso tuner tedesco Mansory.

Questo esemplare di Bugatti Veyron Linea Vivere fece capolino al Salone di Ginevra nel 2014. Nel frattempo ha cambiato continente e si è concessa un'ulteriore cambio di look, offerto questa volta dalla West Coast Customs. La nota livrea bicolore ha ricevuto un trattamento satinato nella parte con la fibra di carbonio a vista, mentre il resto è stato rifinito in uno dei colori Audi più apprezzati: Grigio Nardò.

I cerchioni Mansory sono stati sostituiti con gli originali, tappi e pinze dei freni sono ora in Bugatti Blue, tonalità ripresa anche nei rinnovati interni. A nostro avviso l'intervento di West Coast Customs ha reso la Veyron decisamente più attraente rispetto all'allestimento adottato da Mansory. È anche il motivo per cui gli è stata affidata: un cliente voleva rinnovarla e migliorarla per aumentarne il valore prima di venderla.

Bugatti ha un prestigioso reparto interno che permette le personalizzazioni più ricercate. Questa Bugatti Divo ad esempio ha richiesto ben due anni di lavoro manuale. Non sappiamo il tempo necessario per la Bugatti Chiron "Alice" rifinita in rosa, ma il risultato è senza dubbio originale. (immagini West Coast Customs)

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
1
BugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugatti