Bugatti Retro Chiron Pur Sport, il primo esemplare one-off della divisione Sur Mesure

Bugatti Retro Chiron Pur Sport, il primo esemplare one-off della divisione Sur Mesure
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Sembrerà strano ma una Bugatti Chiron non è abbastanza esclusiva. Almeno secondo alcuni clienti della casa francese, che non possono accettare di spendere cifre a partire da quasi 2,5 milioni di euro per poi avere in garage una vettura potenzialmente identica a quella di un altro proprietario. Per questo è nata la divisione Bugatti Sur Mesure.

Questa realizzerà modelli unici su richiesta dei clienti più esigenti. La produzione delle Chiron sta giungendo al termine con soli 40 esemplari ancora da accasare, che verranno declinati in allestimento Pur Sport e Super Sport, e per festeggiarne la nascita della divisione Sur Mesure, il reparto ha presentato la prima one-off su base Chiron. Si chiama Retro Chiron Pur Sport ed è ispirata all’auto da corsa Type 51 che vinse il Gran Premio di Francia nel 1931 guidata da Louis Chiron.

Questo esemplare è caratterizzato dall’adozione del numero ‘32’ dipinto a mano sulle portiere, a cui si aggiunge un pattern in tinta rossa creato con il logo EB che si estende dai gruppi ottici anteriori per tutto il cofano con un effetto dissolvenza. La carrozzeria invece è verniciata con una tinta celeste ispirata alle vetture da corsa della casa che corsero dal 1920 al 1930.

I dettagli rossi e il pattern col logo della casa di Molsheim si ritrova anche all’interno, in particolare nei pannelli porta, mentre il numero 32 ricamato fa capolino sui poggiatesta integrati dei sedili, con la comparsa di alcune scritte ‘Grand Prix’ a ricordare le origini corsaiole della Type 51 a cui si ispira.

Non conosciamo il prezzo di questa rarità, ma è molto probabile che le personalizzazioni su misura faranno lievitare enormemente il prezzo già elitario della Chiron, per di più declinata nelle sue versioni più pepate, che nella versione Pur Sport parte da 3 milioni di euro. La realizzazione del proprio mezzo su misura sarà una vera e propria esperienza per il cliente, e come in una sartoria, potrà prendere parte attivamente al processo di personalizzazione dell’auto.

Prima di lasciarvi, vi facciamo notare che nonostante la Chiron sia presente sul mercato da qualche anno, nessuno aveva mai provato a metterla sul dyno. Ebbene, non perdete tempo e godetevi lo spettacolo nell’assistere alla prima volta della Bugatti Chiron sul banco prova. Se invece preferite l’azione in strada, non perdetevi una giornata in compagnia della Chiron Super Sport sulle autostrade tedesche e sul Nurburgring.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
2
BugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugattiBugatti