Bugatti non vuole SUV: solo hypercar speciali nel futuro del marchio

Bugatti non vuole SUV: solo hypercar speciali nel futuro del marchio
di

A inizio settembre Mate Rimac ha assicurato tutti i fan Bugatti che il marchio non non rilascerà EV e SUV per i prossimi dieci anni. A ribadire il concetto è stato il direttore del design Achim Anscheidt durante una recente intervista concessa ai colleghi di Autocar.

Come affermato da Anscheidt, a Molsheim hanno già le idee chiare: un veicolo di volume maggiore diluirebbe l'immagine del marchio, staccandosi dall’etica di Ettore Bugatti di realizzare auto speciali. Anche nell’era Bugatti Rimac, pertanto, SUV e veicoli elettrici resteranno distanti: “Abbiamo sempre avuto un'idea di cosa potesse essere una seconda linea di modelli. Ma poi a un certo punto stavamo anche [pensando], stai iniziando a vendere il marchio? Cosa fai con questo prezioso logo? Un passo come questo essere troppo brutale, vendendo quel logo per alcuni numeri”.

Anscheidt non si è detto effettivamente contrario all'idea di una Bugatti più accessibile e utilizzabile; tuttavia, ha sottolineato che dovrebbe esserci un equilibrio rendendo la tradizionale hypercar ancora più rara: “Sono sempre un sostenitore del bilanciamento, per non dimenticare le radici dell'azienda o per [creare] qualcosa di più esclusivo. Ciò significa che se si punta a più volumi, bisogna diventare più esclusivi nel prodotto principale”.

Il futuro di SUV, crossover o veicoli elettrici Bugatti sembra quindi piuttosto lontano. Passando invece a Rimac, le ultime dichiarazioni parlavano di supercar future capaci di arrivare a 100 km/h in meno di un secondo.

FONTE: Autocar
Quanto è interessante?
2