INFORMAZIONI SCHEDA
di

Miller Motorcars, una concessionaria di Greenwich, nel Connecticut, non ha resistito dal condividere tramite i propri canali social un approdo in negozio davvero epocale: stiamo parlando di un esemplare di Bugatti Divo in verniciatura Matte Blue che può far girare la testa a qualunque appassionato di motori.

Come forse saprete, la Divo sarà prodotta in appena 40 esemplari destinati ai mercati di tutto il mondo, ma quello degli Stati Uniti è di certo il più grande per la hypercar francese. Proprio come la Chiron, portarsi a casa una Divo consiste anche nel personalizzarsela a puntino e renderla unica e imparagonabile a qualunque altro esemplare dello stesso modello. Ovviamente nel processo non basta neanche sborsare il classico "occhio della testa", poiché la cifra richiesta si aggira intorno ai 6 milioni di euro.

Analizzando gli scatti visibili in fondo alla pagina ci salta subito all'occhio la tonalità accesa della carrozzeria, e subito dopo il design elegante e al contempo aggressivo del bolide dal W16. A distinguere questa unità da altre ci pensano i dettagli in nero sul condotto NACA del tettuccio e le strisce scure applicate sul cofano. Non mancano poi finiture in fibra di carbonio applicate alla fascia anteriore e a quella posteriore.

Anche gli interni sono assolutamente unici, e il video in alto fa un ottimo lavoro di inquadrature e montaggio per farli risaltare al meglio, con la pelle in French Blue e l'Alcantara a dominare la vista dell'osservatore. Nel caso in cui non lo sapeste, la hypercar di Molsheim monta un gigantesco W16 quad-turbo da 8,0 litri capace di erogare 1.500 cavalli di potenza e 1.600 Nm di coppia: attenti con quel pedale a destra.

Dopo avervi rimandato a un bellissimo unboxing inerente un esemplare di Bugatti Divo in blu scuro, ci teniamo ad aggiornarvi circa l'ultimo mostro presentato dalla casa automobilistica francese: ecco a voi l'incredibile Bugatti Bolide il quale, pensato esclusivamente per la pista, porta all'estremo il concetto di hypercar.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1