Bugatti Chiron, Chiron Sport e Divo richiamate per due problemi tecnici

Bugatti Chiron, Chiron Sport e Divo richiamate per due problemi tecnici
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Così come il più grande pasticcere al mondo può sbagliare gli ingredienti della sua torta migliore, una casa automobilistica del calibro di Bugatti può commettere qualche piccolo errore di fabbricazione. Oggi la National Highway Traffic Safety Administration annuncia due diversi richiami per i modelli Bugatti Chiron, Chiron Sport e Divo.

Il primo richiamo riguarda 73 esemplari prodotti tra il 2017 e il 2020 e prevede una semplice correzione del software del controllo elettronico della stabilità. Dopo aver spento e riacceso l'auto, l'ESP non torna automaticamente alla modalità standard se precedentemente è stata selezionata l'Handling Mode, modalità che da priorità all'agilità della vettura. Secondo la NHTSA questo bug aumenta il rischio di incidenti, in quanto il conducente potrebbe non rendersi conto della modalità di guida inserita.

Il secondo richiamo riguarda soltanto quattro esemplari di Chiron e Divo prodotti nel 2020: il semiasse posteriore sinistro potrebbe cedere e rompersi in determinate circostanze! Bugatti provvederà a sostituire gratuitamente il componente difettoso. Prima di oggi Bugatti aveva richiamato, nell'estate 2018, alcune Chiron per problemi agli airbag laterali.

La casa francese del Gruppo Volkswagen ha mostrato oggi le prime immagini dal vivo della Bolide da 1850 CV. Oltre che per la smisurata potenza le Bugatti sono note anche per i folli costi di gestione, fare il cambio dell'olio ad una Veyron costa 17.000 euro.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
1