Bosch lancia il primo split screen per moto che dialoga con lo smartphone

Bosch lancia il primo split screen per moto che dialoga con lo smartphone
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Anche se Bosch non produce in prima persona auto e moto complete, è leader in diversi settori, dai motori elettrici per scooter e biciclette alle centraline per gli airbag, passando ovviamente per schermi e sistemi di infotainment. Oggi vi presentiamo il primo split screen per moto.

Parliamo di un comodo display TFT da 10,25 in grado di visualizzare diverse informazioni contemporaneamente. Da una parte abbiamo i classici dati relativi alla marcia, pensiamo alla velocità istantanea come alla forza G e molto altro (possiamo personalizzare praticamente ogni parametro), dall’altra siamo in grado di visualizzare il navigatore oppure i giri motore in modalità sportiva, solo per fare qualche esempio.

Un’ottima novità, anche perché secondo uno studio di Bosch stessa il 90% dei motociclisti usa ormai lo smartphone per preparare o controllare il percorso, dunque può essere comodo avere tutto su un display così ampio, già integrato. Inoltre è garantito il dialogo proprio con lo smartphone grazie all’app mySPIN. Ma quali case offriranno tale sistema ai loro clienti? Al momento Ducati e Kawasaki hanno già annunciato l’introduzione di mySPIN sulle loro moto, così che gli utenti possano sfruttare le varie app anche sul quadro strumenti (ma su schermi da 6,5 pollici però, senza split screen), mentre sulle nuove moto BMW debutterà la tecnologia completa con lo schermo da 10,25 pollici.

Quanto è interessante?
1
DucatiDucatiDucatiDucatiDucati