Boom di auto elettriche e ibride dopo il lockdown: i dati di Ecoverso

Boom di auto elettriche e ibride dopo il lockdown: i dati di Ecoverso
di

Il 2020, come purtroppo ben sappiamo, è stato un anno funestato dalla pandemia da COVID-19 e da duri mesi di lockdown - che hanno bloccato l'intera industria automotive. Ora fortunatamente i numeri sono in ripresa, come conferma uno studio di Ecoverso, soprattutto per quanto riguarda la mobilità green.

Durante i primi sette mesi del 2020 sono state vendute 516.000 auto in meno rispetto allo stesso periodo del 2019, con una flessione del 42%. Numeri che riflettono sicuramente una situazione complicata, anche se nascondono un piccolo boom per quanto riguarda le elettriche, le ibride e le ibride plug-in. Secondo Ecoverso, a luglio e agosto 2020 sono stati acquistati oltre 100 veicoli a basso impatto ambientale, +78% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Tra le ibride e le elettriche che maggiormente hanno attirato l'attenzione degli automobilisti italiani troviamo la nuova Toyota Yaris Hybrid e la BEV Renault ZOE. Sempre secondo Ecoverso, il 26% degli acquirenti green avrebbe tra i 35 e i 44 anni, il 35% fra i 45 e i 54 anni, il 29% più di 55 anni, sembra dunque che nell'81% dei casi siano uomini di mezza età a scegliere la nuova mobilità elettrificata.

Com'era prevedibile, nel 75% dei casi le vendite riguardano il Nord Italia, dove c'è sicuramente più smog da abbattere, le leggi comunali e regionali sono più stringenti e ci sono più infrastrutture di ricarica. A Milano e provincia si concentra il 18% del mercato green, Roma all'11%. Ricordiamo che con il Decreto Agosto il governo ha messo in campo ulteriori 500 milioni di euro per rinnovare l'Ecobonus. 410 sono destinati all'acquisto di nuove auto elettriche, ibride o Euro 6 poco inquinanti, 90 alla costruzione di nuove infrastrutture di ricarica.

Quanto è interessante?
2