A Bologna l'autobus 100% elettrico gratuito: al via l'esperimento Aptis

A Bologna l'autobus 100% elettrico gratuito: al via l'esperimento Aptis
di

Che le auto elettriche siano il futuro del trasporto privato è ormai certo (anche se il Gruppo FCA frena ancora), anche quello pubblico sarà però presto convertito. Bologna si sta dimostrando all’avanguardia in merito, dal 30 aprile infatti parte la sperimentazione dell’autobus elettrico di Alstom, Aptis.

Parliamo di un mezzo 100% elettrico gestito da Tper, che in fase di sperimentazione sarà completamente gratuito per la popolazione - dal 30 aprile al 5 maggio. La linea interessata è la 28, che si muove dal centro città al polo fieristico e sarà importante per raccogliere dati reali sulle prestazioni del bus.

I passeggeri potranno non solo godere del design a vetri del mezzo, che permette di ammirare il paesaggio esterno nel modo migliore, dovranno anche votare l’esperienza generale del servizio - così che i gestori possano modificare eventuali dettagli. L’esperimento si deve a una importante partnership fra Alstom, che ha avuto l’idea, e il comune di Bologna, che ha accettato di buon grado la proposta - mentre Scania pensa ai camion ibridi.

“Crediamo in uno sviluppo sempre maggiore della mobilità pubblica a zero emissioni” ha detto Giuseppina Gualtieri, Presidente di Tper, “siamo impegnati al fianco delle istituzioni per sviluppare progetti di filoviarizzazione e dotarci di mezzi Full Electric per alcune linee. Questo impegno costante ci vede fra le città più virtuose d’Italia, in campo ambientale.”

Quanto è interessante?
3