La BMW Z8 torna, o quasi: vi presentiamo la Oletha Coupé

La BMW Z8 torna, o quasi: vi presentiamo la Oletha Coupé
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La BMW Z8 del 2000 è ciò che si definisce "instant classic". Era la risposta BMW alla Mercedes SL, ispirata alla BMW 507 del 1956 e perfetta come Bond Car nel film Il mondo non basta. Sotto al lungo cofano anteriore si celava un V8 da 4,9 litri accreditato di 400 CV.

Smit Vehicle Engineering ha da poco annunciato la Oletha Coupé, vedendola non si può che esclamare: wow, una Z8 in versione chiusa! In realtà non è una replica esatta, ne prende spunto, parecchio spunto. Secondo i colleghi di Motor1 dietro alle forme da Z8 si cela una BMW Z4 E86. È identico il padiglione e anche la posizione del tappo carburante risulta la stessa. Per il resto ogni riferimento alla Z4 è cancellato da un vestito in fibra di carbonio.

Sotto al cofano si trova il BMW S65B44. Si tratta di un V8 aspirato da 4,4 litri capace di erogare 455 CV. Vari gli interventi effettuati, come il collettore di aspirazione in fibra di carbonio o lo scarico personalizzato in acciaio inossidabile e Inconel. Auto dall'aspetto classico equivale a guida tradizionale: la potenza passa alle ruote posteriori tramite un cambio manuale a sei rapporti.

Gli interni non sono ancora stati mostrati ma l'azienda promette un abitacolo pensato per il guidatore e rifinito con i migliori materiali. I clienti potranno scegliere tra i sedili touring regolabili in otto posizioni e i più spartani e leggeri sedili sportivi con guscio in fibra di carbonio.

Anche Steve Jobs apprezzò la BMW Z8, un esemplare argento finì nel suo garage per tre anni.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
1
La BMW Z8 torna, o quasi: vi presentiamo la Oletha Coupé