BMW X5 e X7 Final Edition, il canto del cigno del motore diesel quadri-turbo

BMW X5 e X7 Final Edition, il canto del cigno del motore diesel quadri-turbo
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il BMW B57S si unisce alla lista dei motori diesel destinati inizialmente a grandi imprese e limitati da dieselgate e avvento dell’elettrificazione, la casa di Monaco di Baviera ne bloccherà la produzione a partire da settembre.

Il B57S è un sei cilindri in linea da 3,0 litri ed è l’unico motore diesel al mondo alimentato da quattro turbo. Lo troviamo in concessionario nelle 750d, 750Ld, M550d, X5 M50d, nella BMW X6 M50d e X7 M50d. La sigla “M” non è un caso, si tratta di un propulsore capace di erogare 400 CV e di una coppia di 760 Nm. Incredibili anche i consumi con la magica cifra di 1000 Km di autonomia. L’abbandono di questo motore è dovuto non solo ai requisiti sulle emissioni sempre più stringenti ma anche agli alti costi di gestione, dovuti principalmente alla sua complessità tecnica.

BMW omaggia la dipartita del B57S con una “Final Edition”, disponibile su X5 e X7 M50d. Questa edizione speciale includerà alcuni optional esclusivi quali fari a laser, infotainment con controlli gestuali e un gran numero di assistenti alla guida. Attualmente non si conoscono gli esemplari prodotti di Final Edition ma sappiamo che sarà un’edizione commercializzata solo in alcuni mercati europei.

L’addio a questo diesel quadri-turbo è parte del nuovo piano BMW che mira a mandare in pensione metà dei motori termici nel 2021.

FONTE: Motor1.com
Quanto è interessante?
1