BMW X5 ad idrogeno: una belva rivoluzionaria da 374CV

BMW X5 ad idrogeno: una belva rivoluzionaria da 374CV
INFORMAZIONI SCHEDA
di

BMW continua a puntare sulle nuove tecnologie, e nella fattispecie lo fa continuando la progettazione della tecnologia BMW i Hydrogen Next. Il brand di Monaco di Baviera rivela la data di debutto della X5 alimentata a celle di combustibile ad idrogeno di nuova generazione.

Ci vorrà ancora un bel po' di tempo, certo, ma il payoff sarà totale. Stiamo parlando di una soluzione che per consumi e impatto (nullo) sull'ambiente non ha paragoni. Ricordiamo che BMW alle auto ad idrogeno lavora alacremente dal 2013 in team con Toyota. I due produttori vogliono arrivare ad una nuova tecnologia comune, con la presentazione dei primi prototipi dell'X5 ad idrogeno previsti per il 2022.

Ma le celle di combustibile ad idrogeno potrebbero fare la differenza in tutti quei settori dove l'elettrificazione, almeno per il momento, non è un'opzione: pensate al trasporto su gomma a lunga distanza.

Per la X5 ad idrogeno si parla già di una potenza di 374CV. La vera produzione, inizialmente su piccola scala, dovrebbe iniziare già dopo il 2025 (con un costo identico a quello delle auto a benzina, dice l'azienda). Quello di BMW e Toyota, è evidente, è un investimento a lungo termine.

Una sfida importante sarà quella per le infrastrutture, ma del resto, questo è un problema che ci si era posti anche per le auto elettrice e che sta trovando rapida soluzione: in UK le colonnine per le EV sono già più dei benzinai.

FONTE: Top Gear
Quanto è interessante?
1