La BMW X5 si alimenta a idrogeno con il progetto BMW i Hydrogen NEXT

La BMW X5 si alimenta a idrogeno con il progetto BMW i Hydrogen NEXT
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Non solo elettricità e batterie al litio al Salone di Francoforte 2019, BMW ha infatti presentato a stampa e pubblico il progetto BMW i Hydrogen NEXT.

La compagnia tedesca, che dovrà rispondere all'offensiva casalinga di Volkswagen e alla sua ID.3, ha intenzione di lanciare la sua idea di auto a idrogeno nel 2022, sperando che nei prossimi anni sia più facile per gli automobilisti rifornirsi eventualmente di questo carburante che ancora oggi divide l'industria automotive.

BMW ha infatti intenzione di portare le Fuel Cell anche a bordo dell'attuale BMW X5, vendendo le auto in concessionaria già nel 2025 - anche se il brand ha specificato che le date di commercializzazione dipenderanno da come si metterà il mercato. BMW crede nell'idrogeno soprattutto perché, al pari delle auto tradizionali, questo carburante permette una "ricarica" in una manciata di minuti, meno di 4 solitamente, offrendo così agli utenti un'esperienza molto simile a quella classica con benzina e diesel. Questo con tutti i vantaggi di un'auto elettrica e le emissioni ferme a zero.

A portare avanti questa tecnologia è stato soprattutto l'oriente, infatti BMW ha sviluppato le Hydrogen Fuel Cell insieme a Toyota, con cui collabora dal 2013, un accordo rinforzato poi nel 2016 e nel 2017. Le due compagnie non sono le sole a credere nell'idrogeno, esiste infatti un vero e proprio Hydrogen Council che a oggi (giugno 2019) conta già 60 compagnie intenzionate a spingere questo sistema di alimentazione.

Quanto è interessante?
2
BMWBMWBMW