BMW vuole competere con Tesla: per farlo taglierà del 30% i costi delle batterie

BMW vuole competere con Tesla: per farlo taglierà del 30% i costi delle batterie
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il CEO di Renault ha dichiarato che un prezzo simile tra auto elettriche e a benzina è ancora lontano, ma alcuni costruttori cominciano a muoversi in tal senso, non solo per offrire un alternativa valida al motore termico, ma anche per provare a raggiugnere sua maestà, Tesla. Ad esempio, BMW ha un piano per rivaleggiare con la casa di Elon Musk.

Alcune fonti vicine al brand bavarese sostengono infatti che la prossima generazione di auto elettriche BMW utilizzeranno dei nuovi pacchi batteria in grado di tagliare i costi di produzione del 30%, un risparmio che, di conseguenza, si ripercuoterà positivamente anche sul prezzo al pubblico.

Al momento il costo di produzione delle batterie è ancora troppo elevato, e gli attuali problemi di reperibilità e approvvigionamento delle materie prime necessarie a produrle non aiuta certo la causa. Per questo BMW starebbe pensando ad una nuova soluzione, la piattaforma Neue Klasse, che secondo Bloomberg vedremo dal 2025 e adotterà celle rotonde proprio come Tesla.

Inoltre queste nuove celle forniranno una densità di energia addirittura superiore a quelle presenti sull’auto di Mr. Musk, e si parla di una percentuale di miglioramento a due cifre: potrebbe essere il 30% così come il 10% ovviamente, ma è comunque un miglioramento rispetto al competitor, che andrebbe anche ad aumentare l’autonomia delle vetture di Monaco.

Infine pare che queste nuove batterie saranno declinate in due versioni differenti: una dedicata ai modelli rialzati come i SUV, e una adatta agli altri modelli della gamma, dalle berline alle coupé.

FONTE: Bloomberg
Quanto è interessante?
1