BMW potrebbe tagliare Coupé e Roadster per favorire altri modelli

BMW potrebbe tagliare Coupé e Roadster per favorire altri modelli
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il CEO di BMW Oliver Zipse vuole a tutti i costi migliorare i rapporti con Toyota, e molto probabilmente lo farà attraverso lo sviluppo congiunto di autovetture e tecnologie da qui al 2025, ma non senza alcuni risvolti negativi.

Le due case automobilistiche già lavorano in sinergia per lo sviluppo delle tecnologie fuel cell a idrogeno (ecco la BMW X5 a fuel cell), e lo stesso vale anche per le Z4 e le Supra, le quali condividono la stessa architettura di base e vengono assemblate presso uno stabilimento sito in Austria. "Nel corso del prossimo decennio, vorremmo lavorare per rinforzare i nostri rapporti". Queste le parole che Zipse, secondo l'agenzia Reuters, avrebbe rilasciato ad Automobilwoche Kongress.

Oltre alle fuel cell BMW pare abbia intenzione di risparmiare soldi tagliando gli investimenti ai modelli più costosi all'interno della propria gamma. Quando è stato chiesto a Zipse un chiarimento circa i segmenti in fase di revisione, ha risposto:"Coupé, convertibili e roadster, vedremo cosa tenere."

Non è affatto una sorpresa che il produttore tedesco stia attuando tale strategia, anche perché gli investimenti sulle auto completamente elettriche sono ovviamente ingenti e a lungo termine, pertanto si ripagheranno soltanto dopo molti anni. Tutto questo si dovrebbe tradurre in una cessazione della collaborazione Z4/Supra: entrambi i modelli potrebbero arrivare al capolinea in un paio di anni.

A proposito dell'elettrificazione della gamma del colosso di Monaco di Baviera, ecco a voi la BMW iX appena presentata: un ampio SUV con 500 cavalli di potenza e 500 km di autonomia per singola carica. Nel frattempo è arrivata in Italia la BMW iX3 elettrica: questi i prezzi ufficiali.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1