BMW: le sportive del futuro non abbandoneranno il cambio manuale e la trazione posteriore

BMW: le sportive del futuro non abbandoneranno il cambio manuale e la trazione posteriore
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il settore delle auto sportive sta seguendo un trend di sviluppo oramai ben definito. Sono sempre di più i costruttori che puntano sull'elettrificazione, essenziale per rispettare le normative sulle emissioni, e abbandonano soluzioni come il cambio manuale e la trazione posteriore. BMW sembra avere ben altri progetti.

Markus Flasch, capo di BMW M, ha confermato che la casa bavarese non ha alcuna intenzione di abbandonare gli elementi tradizionali delle auto sportive. Anche in futuro, quindi, troveremo delle BMW M con cambio manuale e trazione posteriore.

Già la nuova generazione di BMW M3, in arrivo nel corso dei prossimi mesi, potrà contare su di una variante a trazione posteriore e con cambio manuale. Progetti simili sono in cantiere anche per le altre sportive di più compatte come la M2 e la M4.

Per i modelli più grandi, invece, la trazione integrale ed il cambio automatico rappresentano dei punti di riferimento legati, secondo Flasch, anche alla particolare tipologia di utilizzo che caratterizza questi veicoli, di norma.

Da segnalare, inoltre, che la divisione sportiva di BMW si occuperà solo di alcuni modelli della casa bavarese nel corso del prossimo futuro. Progetti come la nuova Serie 1 o il crossover X2, pur ricevendo varianti sportive, non potranno contare su di una versione estrema firmata M.

FONTE: Carscoops
Quanto è interessante?
2