BMW R1300 GS: la nuova regina delle maxi enduro potrebbe avere un motore 1400

BMW R1300 GS: la nuova regina delle maxi enduro potrebbe avere un motore 1400
di

La BMW R 1300 GS è la regina delle maxi enduro e lo dimostrano i fatti, con vendite da capogiro e tantissimi proprietari che si dicono pienamente soddisfatti del mezzo, ma lo sviluppo non si ferma mai ed infatti la casa bavarese sta lavorando sul nuovo modello. Dopo le foto spia pubblicate lo scorso giugno, ora trapelano nuovi dettagli.

Motorrad Magazine pubblicò le immagini di una GS “all black” camuffata a dovere che fecero subito il giro del mondo innescando l’hype degli appassionati. In quell’occasione vennero pubblicati anche alcuni dettagli sulla meccanica della moto, che avrebbe mantenuto la fasatura variabile con una cilindrata leggermente superiore ai 1254 cc del modello attuale, così da far fronte alle più stringenti normative Euro 5 che entreranno in vigore dal 2024.

Il mezzo camuffato metteva comunque in mostra un musetto inedito, molto più compatto e dotato di un fanale più piccolo e incassato, che sembra aver mandato in pensione l’iconico gruppo ottico asimmetrico. Inoltre, stando alle indiscrezioni, all’interno del cupolino ci sarebbe il radar per la gestione del cruise control adattivo.

Adesso la stessa testata fornisce ulteriori dettagli con tanto di disegno che interpreta quello che potrebbe essere il look della moto definitiva, e data la vicinanza di questa tedesca con il marchio BMW, potrebbe essere più concreto del previsto. Quel che salta all’occhio è il telaio completamente diverso che ora ha una struttura a doppio trave in alluminio, che servirebbe a contenere l’aumento di peso dovuto al motore dalla cubatura maggiorata e dall’elettronica aggiuntiva per il radar.

Le voci di corridoio parlano anche di un nuovo motore che sulla versione Adventure porterà la cilindrata a 1400 cc. Le immagini del prototipo mostravano un anteriore più “impuntato” e sportivo, ma guardando il bozzetto sembra che la moto manterrà le sue caratteristiche offroad, dato l’utilizzo delle ruote a raggi, e non si esclude la presenza di una ruota anteriore da 21 pollici come optional.

Come sempre bisogna prendere questi dettagli con le pinze, ma qualcosa bolle in pentola e a questo punto non resta che aspettare il reveal ufficiale di BMW, che senza dubbio cercherà di mantenere gli alti standard qualitativi che la rendono uno dei migliori costruttori motociclistici attualmente sul mercato.

FONTE: inSella
Quanto è interessante?
1
Il mondo delle due ruoteIl mondo delle due ruote